Luna piena e meditazione

A volte ci chiediamo se la luna ha delle conseguenze su di noi…


L’influenza del satellite, anche se scientificamente non è stato espressamente confermato, è veramente sotto gli occhi di tutti.

Quante volte abbiamo sotto agli occhi i suoi effetti? Pensate alle maree.. E’ con l’acqua che avviene la sua influenza più grande. Non ci facciamo caso, ma ogni sei ore circa, si ripetono periodicamente e sono collegate alla forza di attrazione di luna e sole. Anche i nostri antenati hanno sempre utilizzato la luna per la seminazione, per il raccolto, per il vino e si, anche per tagliare barba e capelli! Sicuramente avrete sentito dire di tagliare i capelli in luna calante se volete ritardare la crescita, o tagliarli in luna crescente se volete farli ricrescere velocemente. Erano le dicerie dei nonni, ma forse tanto dicerie non erano! Spesso, per noi donne, anche il ciclo mestruale si allinea con le fasi della luna. D’altronde, noi siamo fatti d’acqua al 70%!


gif

Pensate a quando una persona viene definita “lunatica”: spesso è perché il suo umore cambia con il tempo, o ancora meglio, con la luna diventando più nervosa o sensibile… Non è a caso! Impariamo ad ascoltare questi cambi di energie, queste connessioni e a sfruttarle, andando a bilanciare le nostre forze magnetiche e radicandoci al terreno, anche con una semplice meditazione. Possiamo anche tenere un diario, soprattutto in concomitanza con i cicli lunari e notare collegamenti. Come sempre la consapevolezza è uno dei nostri migliori alleati!




Nello Yoga si parla di energie solari e lunari, canali cosiddetti nadi dove scorre l’energia vitale universale prana, quella che il Reiki chiama Ki o chi. Il Chandra-nadi appunto è il canale dell’energia lunare ed è collegato all’emisfero destro del cervello (e respira attraverso la narice sinistra – per saperne di più guarda questo video dedicato alla respirazione a narici alternate) che è quello chiamato il “poeta”, poiché è il più creativo dei due, dedicato alla percezione delle immagini e alla visualizzazione creativa.


La luna, nell'antico paganesimo, da sempre è stata venerata e festeggiata e a questo satellite erano proprio dedicati interi Esbat, ovvero celebrazioni: ci si ritrovava in cerchio nelle notti di luna piena ad onorare quella che era considerata la Dea, alle quale venivano fatte anche richieste propiziatorie.

Nei tarocchi l’arcano della Luna è la carta del mistero, della profondità, dell’interiorità, dell’inconscio. Questo significato risuona anche nella vita di tutti i giorni e proprio con la luna piena, che si mostra in tutta la sua totalità, noi possiamo finalmente vedere noi stessi, nella nostra interezza, portando alla luce le paure ma anche il nostro potenziale.


Questi sono alcuni dei motivi per i quali è molto indicato meditare con la luna piena: nel risveglio spirituale, la luna piena ci avvicina appunto a noi stessi e ci regala un’opportunità di nuova consapevolezza del proprio Sé. E’ un ottimo momento per entrare in introspezione e per chiedere consigli.

Spesso alla luna piena si chiedono consigli o di ricevere un’intuizione, pregando che i nostri desideri vengano ascoltati, ma anche ringraziando per quello che già si è ottenuto.

17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Le intuizioni